La Spagna non rinuncia al veto sulla Brexit

La Spagna voterà l’accordo solo se sarà inserita una modifica per chiarire che le relazioni con Gibilterra dovranno essere negoziate bilateralmente tra Madrid e Londra

455

La Spagna e il Regno Unito hanno chiuso un preaccordo bilaterale su Gibilterra che prevede quattro memorandum di intesa e un trattato fiscale. Le misure pattuite mirano a regolare i rapporti fra il governo di Madrid e la colonia britannica una volta che quest’ultima avrà lasciato l’Unione europea, insieme al Regno Unito.

Lo riferisce il quotidiano “El Pais”, precisando però che, nonostante il patto raggiunto con il primo ministro britannico Theresa May, la Spagna non arretrerà di un millimetro rispetto alla minaccia di veto all’accordo generale sulla Brexit. A confermarlo, il presidente del governo Pedro Sanchez che, in un colloquio telefonico con la May, ha ribadito l’intenzione di bocciare l’attuale versione concordata con l’Ue. La Spagna – ha insistito Sanchez – voterà l’accordo solo se sarà inserita una modifica per chiarire che le relazioni con Gibilterra dovranno essere negoziate bilateralmente tra Madrid e Londra, senza il via libera dei 27 Stati membri.

Intanto, il numero due del Partito popolare (Pp), Teodoro Garcia Egea, ha dichiarato che “non c’è altra opzione che una Gibilterra spagnola”, in riferimento ai negoziati sulla Brexit. “Abbiamo sempre mantenuto questa posizione e continueremo a mantenerla”, ha insistito il segretario generale della formazione