A Gubbio l’Albero di Natale più grande del mondo

Ogni anno l'Albero viene acceso durante una cerimonia con la partecipazione di sbandieratori, figuranti del corteo storico, musici, presieduta da rappresentanti del mondo delle istituzioni locali e nazionali

200

Realizzato sulle pendici del monte Ingino, che sovrasta la città, l’Albero di Natale di Gubbio è composto da oltre 300 sorgenti luminose di diversi colori, in grado di realizzare un effetto cromatico incredibilmente suggestivo, collegate tra loro da circa 8.500 metri di cavi elettrici. Per le sue imponenti dimensioni nel 1991 è entrato nel Guinness dei primati come Albero di Natale più grande del mondo, basti pensare che la stella cometa installata sulla sommità ha una superficie di 1.000 metri quadri.

Il Sindaco di Gubbio, Filippo Mario Stirati, ha sottolineato come  l’appuntamento  del 7 dicembre e gli eventi  del periodo del Natale siano ormai  un’attrattiva di portata regionale e nazionale: “Dobbiamo pensare a organizzare un’accoglienza  all’altezza delle aspettative – ha detto –  affinchè tutto funzioni nel migliore dei modi.  Gratitudine, attenzione, responsabilità sono i sentimenti rivolti a questa formidabile operazione corale, che è diventata negli anni uno degli eventi più rilevanti non solo di Gubbio, ma dell’intera  Regione Umbria, diffondendo l’immagine del nostro magnifico Albero nel mondo.  Ci sentiamo  parte integrante formale e sostanziale,  per sostenere in ogni modo possibile l’impegno e la passione che animano  una grande invenzione dello spirito eugubino.  Senza l’opera disinteressata e formidabile di tanti, giovani e meno giovani, uniti da spirito di altruismo e generosa partecipazione, nulla sarebbe possibile. L’Albero è il simbolo del Natale, il baricentro e l’attrattore di una serie di eventi e iniziative ininterrotte che vanno dal 7 dicembre all’Epifania, che fanno crescere i flussi turistici e valorizzano l’immagine spettacolare della città. Siamo diventati esempio e riferimento per come celebrare il Natale – Il 10 e 11  dicembre  siamo andati  con il  presidente degli Alberaioli  Costantini in un piccolo Comune della Calabria,  Santo Stefano di Rogliano,  dove il Sindaco, Lucia Nicoletti, ci ha invitato per la cerimonia di accensione del  loro albero,  ispirato e dedicato idealmente a quello di Gubbio,  così come farà  anche Francavilla al Mare”.