Ue, accordo per sostenere l’azione per il clima 2021-2027

Il Parlamento europeo e il Consiglio hanno raggiunto un accordo provvisorio sul programma Life per l'ambiente

160

Il finanziamento mette al centro l’ambiente, il contrasto ai cambiamenti climatici e il sostegno alla transizione verso l’energia pulita per migliorare l’efficienza energetica e aumentare la quota di energie rinnovabili. Tutti questi elementi consentiranno all’Ue di conseguire migliori obiettivi climatici mirando all’impatto zero entro il 2050. Per offrire una migliore qualità di vita ai cittadini investendo in un futuro sostenibile, la Commissione europea aumenterà i fondi del programma Life integrando l’azione per il clima in tutti i principali programmi di spesa dell’Ue. Questo aiuterà i diversi Paesi membri ad assolvere agli impegni assunti con l’accordo di Parigi e a conseguire gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, affrontando alcune delle sfide più importanti di questo secolo. L’accordo raggiunto ieri deve essere formalmente approvato dal Parlamento europeo e dal Consiglio.

Life è uno dei programmi di finanziamento dell’Ue per i quali la Commissione ha proposto il maggiore aumento proporzionale per il periodo 2021-2027. Per rendere il finanziamento a favore del clima una voce di spesa ancora più consistente, è stato inoltre proposto che almeno il 25 % della spesa di tutti i programmi dell’Unione sia destinato al conseguimento degli obiettivi climatici. Uno degli elementi principali del nuovo programma Life (2021-2027) riguarda la prosecuzione del sostegno alla transizione verso l’economia circolare e maggiore mitigazione dei cambiamenti climatici. A tale riguardo sono previsti fondi per conseguire gli obiettivi strategici fondamentali in linea con la visione strategica a lungo termine per un’economia moderna, competitiva e a impatto climatico zero entro il 2050. Gli interventi sosterranno la transizione completa verso un’economia circolare, la preservazione e il miglioramento della qualità dell’aria e dell’acqua nell’Ue, l’attuazione del quadro 2030 dell’Ue per il clima e l’energia , nonché l’assolvimento degli impegni assunti con l’accordo di Parigi sui cambiamenti climatici. E’ poi previsto un nuovo sottoprogramma specifico per stimolare gli investimenti e sostenere le attività finalizzate all’efficienza energetica per le regioni europee che sono in ritardo nella transizione verso l’energia pulita.

Nell’ambito tradizionale del programma Life, la tipologia specifica dei “progetti strategici di tutela della natura” destinata a tutti gli Stati membri concorrerà ad integrare gli obiettivi in materia di natura e biodiversità in altre politiche e programmi di finanziamento quali l’agricoltura e lo sviluppo rurale, per migliorare la coerenza d’impostazione trasversalmente ai settori. L’accordo provvisorio deve ora essere formalmente approvato dal Parlamento europeo e dal Consiglio. Gli aspetti di bilancio e le disposizioni orizzontali correlate inerenti al futuro programma Life sono soggetti all’accordo generale sul prossimo bilancio a lungo termine dell’Ue che la Commissione ha proposto nel maggio 2018.