Addio a Gianni De Michelis

Scompare uno dei protagonisti dell'attività di governo dell’ultima parte del Novecento

646

È scomparso, dopo lunga malattia, a 78 anni Gianni De Michelis.

Nato a Venezia il 26 novembre 1940, Gianni De Michelis si è laureato in Chimica industriale ed è stato docente universitario. Il suo percorso in politica inizia nel 1964 con l’elezione a consigliere comunale del capoluogo veneto e con il successivo incarico di assessore all’urbanistica. Nel 1969 diventa componente della direzione socialista e poi responsabile nazionale dell’organizzazione del partito.

Più volte ministro, alle Partecipazioni statali nel secondo governo Cossiga e nel governo Forlani, riconfermato alla guida dello stesso dicastero nei governi Spadolini e nel V governo Fanfani. Diventa poi ministro del Lavoro e della previdenza sociale durante i due governi di Craxi. Nel governo De Mita ha il ruolo di vice presidente del Consiglio e ministro degli Affari esteri nel VI governo Andreotti nel 1989.

Tantissimi i messaggi di cordoglio

Per Bobo Craxi De Michelis è stato “Un eccellente uomo politico e uomo di Stato, un socialista coerente. Per me è un grande dolore la sua scomparsa. Uno degli uomini più intelligenti della Prima Repubblica, aveva una lungimiranza nella lettura delle vicende politiche, in particolare di natura internazionale. E’ stato, nella vicenda tragica che ha coinvolto il Psi, uno degli uomini più vicini a mio padre”.

Per il Presidente delle Repubblica con De Michelis “scompare uno dei protagonisti dell’attività di governo dell’ultima parte del Novecento. Intelligente e appassionato esponente della causa socialista ha segnato con la sua azione una significativa stagione della politica estera del nostro Paese, nella fase che faceva seguito al venir meno del contrasto est/ovest. Le sue intuizioni e il suo impegno sulla vicenda europea, dei Balcani, del Medio Oriente e del Mediterraneo, hanno consolidato il ruolo internazionale dell’Italia e contribuito alla causa della pace e della cooperazione internazionale”.

 

Per una analisi del profilo di De Michelis come uomo politico e di governo, segnaliamo l’intervista dell’ex ambasciatore Giovanni Castellaneta pubblicata su formiche.net di ieri.

https://formiche.net/2019/05/de-michelis-un-grande-ministro-degli-esteri-il-ricordo-di-castellaneta/