Al via un fondo d’investimento per l’energia pulita

Partono nuovi processi di conversione energetica ecosostenibile da combustibili fossili, da biomasse-biocombustibili e da rifiuti con l'obiettivo di aumentare l'efficienza energetica

1796

In occasione della IV riunione ministeriale di Mission Innovation tenutasi il 27 maggio a Vancouver, la Commissione europea, la Banca europea e Breakthrough Energy Ventures hanno dato il via ad un fondo d’investimento di 100 milioni di euro per aiutare le imprese europee a sviluppare e commercializzare tecnologie energetiche pulite radicalmente nuove. A tale riguardo è stato recentemente pubblicato della Commissione europea, in proiezione al 2050, il Libro Bianco che guarda allo sviluppo e alla diffusione di tecnologie innovative per applicazioni nel campo dell’energia, finalizzate al raggiungimento di maggiori efficienze ed alla riduzione dell’impatto ambientale dei processi di produzione, trasformazione, accumulo e trasporto dell’energia. L’attività include i processi di conversione energetica ecosostenibile da combustibili fossili, da biomasse/biocombustibili e da rifiuti con l’obiettivo di aumentare l’efficienza energetica, promuovere la cogenerazione, ridurre e monitorare le emissioni inquinanti e climalteranti, aumentare la quota di rinnovabili nella produzione e nei consumi di energia. In particolare, è oggetto di indagine lo sfruttamento delle energie rinnovabili dal sole, dal mare (principalmente onde, correnti) e dal vento.

“Siamo pionieri nell’allineare gli investimenti pubblici e privati nell’innovazione di punta a beneficio dell’Unione dell’energia e dell‘azione per il clima – ha detto il vicepresidente responsabile per l’Unione dell’energia, Maros Sefcovic”.

“Manteniamo l’impegno a stimolare gli investimenti pubblici e privati nell’innovazione nel campo dell’energia pulita – ha aggiunto il commissario responsabile per la Ricerca, la scienza e l’innovazione, Carlos Moedas -. Solo unendo le forze tra i settori e i continenti potremo lottare contro i cambiamenti climatici e costruire un futuro sostenibile”.

La Mission Innovation e il Patto mondiale dei Sindaci per il clima e l’energia hanno inoltre annunciato il loro impegno a rafforzare la collaborazione e l’impegno tra i cittadini e i governi locali e nazionali al fine di offrire la ricerca e l’innovazione necessarie a contribuire ad accelerare la rivoluzione delle energie pulite. Mission Innovation è un’iniziativa mondiale, cui aderiscono 24 Paesi e la Commissione europea per conto dell’Unione che opera a favore di un’energia pulita con l’obiettivo di renderla accessibile su larga scala.