Alexander De Croo nominato Primo ministro del Belgio

Il Governo è composto da sette partiti

821

Il re del Belgio ha nominato Alexander De Croo  primo ministro a seguito di un accordo di coalizione tra sette partiti che pone, così, termine ai 16 mesi senza un governo.

Il 44enne Alexander De Croo, leader dell’Open Flemish Liberals and Democrats guiderà il cosiddetto governo di coalizione Vivaldi fino al 2024, succedendo al primo ministro ad interim in carica Sophie Wilmès.

Il Governo è composto da sette partiti, tra cui liberali, socialisti e verdi di lingua francese e olandese, nonché cristiani democratici di lingua olandese.

De Croo era in competizione con il socialista francofono Paul Magnette, noto a livello internazionale per aver guidato l’opposizione della Vallonia all’accordo commerciale dell’UE con il Canada, quattro anni fa.

Il nuovo governo federale mobiliterà 3,3 miliardi di euro per nuove politiche durante la prossima legislatura. Questo importo include 2,3 miliardi di euro per misure sociali e 1 miliardo di euro per la sicurezza, la giustizia e la difesa.

L’accordo prevede inoltre 1 miliardo di euro per nuovi investimenti nella digitalizzazione delle autorità pubbliche, soprattutto in materia di giustizia e sicurezza, e per le ferrovie.