Asia Bibi è stata liberata: ora è in una località segreta

Dopo nove anni di carcere, la donna cattolica accusata ingiustamente di aver insultato Maometto, è stata rilasciata.

79

Asia Bibi, la donna cattolica di 47 anni, madre di 5 figli, condannata a morte nel 2010 per una falsa accusa di blasfemia e assolta il 31 ottobre scorso dalla Corte Suprema pachistana dopo 9 anni di carcere, è stata liberata ed è stata trasferita, per motivi di sicurezza, in una località segreta. E’ quanto ha detto all’Agenzia France Press il suo avvocato Saif ul-Mulook.

Nel 2010 Bibi era stata accusata di avere insultato il profeta Maometto durante un litigio con alcuni vicini di casa avvenuto l’anno precedente. In questi anni, trascorsi perlopiù in isolamento, aveva sempre sostenuto la sua innocenza.

Al momento non è chiaro se Bibi si sia ricongiunta con i suoi familiari che si nascondono a causa di problemi di sicurezza.