mercoledì, luglio 6, 2022
Home Blog
È un’illusione pensare che una vittoria di parte, quale che sia, ponga rimedio a una crisi di grande portata. Così, l’unica strada che resta ora è quella di un patto sulle regole, almeno tra i partiti più forti. Non si può andare avanti in questo modo. L’articolo è tratto, per gentile concessione, dall’ultimo numero de “La Voce del Popolo”, settimanale...
È inutile richiamare l’attenzione sul fatto che il “centro” che si va costruendo in vista delle elezioni - e che sarà presente nella consultazione della prossima primavera - opta per una prospettiva di centro sinistra senza alcuna deriva o condizionamento massimalista, populista o anti politico.   Dunque, le elezioni si avvicinano e la politica italiana cerca di uscire faticosamente dal trasformismo...
Riceviamo e volentieri pubblichiamo l’articolo dell’amico Bonalberti precisando, per correttezza, che la redazione nutre dubbi sulla opportunità di una iniziativa di “ricomposizione al centro” che pare in sostanza destinata, una volta di più, a ricomporre lo schieramento di centrodestra, senza nessuna distinzione rispetto alla destra nazional-sovranista.   Si è aperta la stagione dei convegni e degli incontri politici estivi, tanto più...
La ricognizione ad ampio raggio dell’ex direttore dell’Espresso mette in luce il rinnovato protagonismo dei cattolici nella società italiana. Questa spinta prima o poi esige uno sbocco politico. Sul “Domani” è apparso ieri un lungo e ricco resoconto di ciò che agita e sostiene l’impegno dei cattolici in Italia. Lo ha scritto l’ex direttore dell’Espresso, Marco Damilano, che unisce la capacità...
Non c’è dubbio che, comunque la si pensi, stiamo assistendo a un momento epocale. I padroni delle piattaforme digitali, note anche come Over the top, si sono trasformati in centri di potere. Serve una reazione da parte della politica “vera”, quella realmente democratica, che metta sotto controllo questo sistema imponendo il rispetto di regole finora ignorate. L’Europa potrà giocare...
Ci muoviamo nella direzione di una società distopica dove saranno determinanti i poteri forti che originano dalla prevalenza dell’economia, degli interessi espansivi e della pervasività tecnologica che esautora i valori dell’umanesimo in nome del pensiero che fa-di-conto, oppure riusciremo a conservare spazi di agibilità alle libertà individuali e collettive?  La recensione del libro di Chiara Giaccardi e Mauro Magatti, Supersocietà....
Apertura sulla riforma elettorale: meglio la proporzionale del maggioritario. La stabilità di governo è indispensabile, sicché i 5 Stelle non possono pensare di far cadere il governo e poi convergere, malgrado questo, nello schieramento a direzione Pd. Il via libera, infine, al ritorno di Speranza e Bersani (e D’Alema?). Le conclusioni di Franceschini a Cortona spingono in direzione di un...
Sono tre gli scenari che si delineano in vista delle elezioni del prossimo anno: il campo largo, ovvero l’asse (indebolito) Pd-M5S; il Pd a vocazione maggioritaria, puntando (come?) al 30 per cento; il nuovo Ulivo, con la ripresa di una politica delle alleanze inclusiva (forse) dell’area di centro. Tuttavia, in quest’ultimo caso, una vera e credibile “cultura delle alleanze”...
Le ragazze che si propongono di parlare in corsivo lo fanno per giocare con le parole. Che c’è di male? Eppure le reazioni sono state feroci. Da tempo i social sono una caienna infame di insulti, improperi, male parole. Ora, se vi trovano spazio ‘innocenti evasioni’ ciò contribuisce a mitigare toni e argomenti. Circola da alcuni giorni in rete la...
Dal sito politicainsieme.it riprendiamo la prima parte - e precisamente l’introduzione - della tavola rotonda. “Il bipolarismo è morto - ha detto il prof. Cotta - a tanta distanza dal momento in cui sembrò rappresentare un cambiamento utile e fece nascere molte aspettative. In realtà oggi registriamo che quelle aspettative non sono state rispettate”.  Una parte importante del convegno organizzato...