Cade una nuova frontiera. Addio al Geoblocking

Tecnicamente, il geoblocking è una tecnologia che permette di bloccare o restringere l’accesso a un contenuto online a seconda della collocazione geografica.

366

Ieri è caduta un’altra barriera. È la fine del geoblocking degli acquisti online.

Tecnicamente, il geoblocking è una tecnologia che permette di bloccare o restringere l’accesso a un contenuto online a seconda della collocazione geografica.

Ora grazie al nuovo divieto entrato in azione tutti i cittadini europei potremo comprare nei negozi in rete di tutto il Vecchio Continente senza più essere bloccati.

Non solo. I siti che hanno più versioni a seconda del Paese, come per esempio i grandi gruppi di noleggio auto tipo Herz o Avis, le agenzie di viaggi online tipo Opodo o Expedia, ma anche i rivenditori di biglietti di concerti o dei parchi di attrazioni stile Disneyland, non potranno più reindirizzare i clienti né rifiutarsi di vendere le offerte promozionali presenti su una delle loro pagine nazionali a persone che si collegano da altri Paesi.