Caritas Savona-Noli: due incontri di approfondimento sul decreto sicurezza

621

Due gli appuntamenti in programma per lunedì 17 dicembre, a Savona, per approfondire i contenuti e le possibili ricadute sulla comunità locale del Decreto sicurezza entrato in in vigore lo scorso 1° dicembre.

A promuovere le iniziative sono Forum Terzo settore, Caritas Savona-Noli e Fondazione ComunitàServizi onlus, Migrantes, cooperative sociali ProgettoCittà, Jobel e Bottega della solidarietà onlus, Arci, cooperativa Arcimedia e Associazione Libera contro le mafie.

Al mattino, dalle 10 alle 12, nella sala Cappa del centro “Città dei Papi”, si svolgerà un primo appuntamento tra i principali enti locali e del Terzo settore gestori di accoglienze per richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale (Cas e Sprar), con l’obiettivo di “avviare un confronto sulle ripercussioni che si avranno sul sistema di accoglienza, sul sistema di welfare locale e sulle associazioni vocate alla tutela di coloro che si trovano in stato di grave marginalità. L’incontro, dedicato agli “addetti ai lavori”, è aperto a giornalisti e operatori dei media.

In serata, alle 20.45 nella sala chiamata del Porto, in piazza Rebagliati 4, l’appuntamento rivolto alla cittadinanza.

“In qualità di enti gestori – spiegano i promotori – rileviamo una discrepanza tra gli obiettivi dichiarati dal legislatore e quelli realmente perseguiti e un’oggettiva difficoltà nell’applicazione di alcune procedure che si inseriscono in un contesto già connotato da frammentazione e incertezza”. “Il primo effetto certo che si intravede – aggiungono – è la produzione di nuova marginalità, nuove discriminazioni, e uno svuotamento sostanziale del diritto di asilo, che delinea un modello di società sempre meno inclusiva e incapace di farsi carico delle fragilità”.