Coronavirus: a che punto è il farmaco anti-artrite?

449

Nei giorni scorsi erano arrivate speranze dal Tocilizumab dato che alcuni pazienti con il coronavirus trattati con questo farmaco avevano risposto bene a Napoli, ma anche a Fano, Pesaro e Padova. Il Tocilizumab è un anticorpo monoclonale usato per l’artrite reumatoide. La Roche, azienda che lo produce, ha annunciato la cessione gratuita del farmaco alle Regioni che lo richiederanno. I test sul Tocilizumab erano cominciati in Cina.

Il protocollo per la sperimentazione scientifica del Tocilizumab per il trattamento della polmonite indotta dal coronavirus  non è stato approvato dall’Aifa (Agenzia italiana del farmaco) ma è in corso la “valutazione per l’approvazione e tutti speriamo che nei prossimi giorni si possa addivenire ad una soluzione positiva”, ha spiegato Vincenzo Montesarchio, infettivologo dell’ospedale Cotugno di Napoli.

Sono stati 11 finora i pazienti con Covid-19 trattati a Napoli con il farmaco anti-artrite tocilizumab e sembra che possa dare il via a un cauto ottimismo.