Dentro l’angoscia presente: un invito a riprendere la strada dei grandi testimoni della politica d’ispirazione cristiana.

335

 

Due grandi personalità del cattolicesimo politico vengono in mente, due uomini di diversa formazione e concreta responsabilità, ma ambedue di profonda ispirazione cristiana: De Gasperi e La Pira.

Gastone Simoni

 

Mi chiedo se e in che modo l’angosciosa tragedia che stiamo vivendo e che non sappiamo come finirà possa diventare un’occasione che ci viene offerta per testimoniare e indicare oggi un’idea politica davvero espressiva del progetto di autentica e profonda “trasformazione” delle cose di questo mondo alla luce della “vera novità” di ispirazione cristiana, a cominciare dagli assetti internazionali che sempre più si rivelano radicalmente decisivi per la vita politica. Anzitutto dells politica estera che oggi, forse più di sempre, si mostra del tutto fondamentale e decisiva.

 

Entro nel vivo dell’attualità e dico che non ho nessuna simpatia per chi parla – schematizzo – di non stare né con Putin né con la Nato e l’America. Nonostante gli errori e i peccati dell’Occidente, le mire e la condotta dello zar di tutte le Russia sono una barbara e prepotente malvagità da condannare assolutamente. Ma al tempo stesso non è proibito e anzi è doveroso valutare comportamenti e intenzioni delle politiche occidentali ed europee – in atti e in omissioni – nello scenario nato dopo la scomparsa dell’impero sovietico.

 

E questo non per calcoli e pregiudizi vari, ma alla luce della dottrina sulla giustizia e la pace, nonché degli ideali morali che la sostengono; ideali che ispirano, secondo la nostra visone, saggezza e lungimiranza. Insomma, ritengo anch’io che si imponga, tanto più alla luce tragica dei fatti in corso, un riesame critico e propositivo per disegnare linee politiche internazionali ed europee più fedelmente, concretamente e intelligentemente produttive di rispetto, di solidarietà, di giustizia, di pace e di saggezza. La politica, quella internazionale ed europea in particolare, abbia un respiro più intelligente e cristianamente più solidale, rispettoso e preveggente!

 

Due grandi personalità del cattolicesimo politico vengono in mente, due uomini di diversa formazione e concreta responsabilità, ma ambedue di profonda ispirazione cristiana: De Gasperi e La Pira. Essi ci possono aiutare nel presente, se si guarda bene alla loro concretissima azione in quelle concretissime situazioni in cui hanno vissuto. Più facile oggi ricordare la straordinaria testimonianza politica e profetica di La Pira, mentre è più difficile ricordare il contributo – tutto politico ma profeticamente ispirato – di De Gasperi.

 

Attenzione a svalutare la “policità” lapiriana e la “carica profetica” degasperiana. Insomma, abbiamo alle nostre spalle – oltre alla dottrina della Chiesa – concreti esempi ispiratori. Perché non chiedere luce e coraggio per la nostra doverosa testimonianza ed opera politica e profetica in questo momento internazionale, se vogliamo servire la doverosa e possibile trasformazione delle cose d’oggi?

 

  1. E. Gastone Simoni

Vescovo emerito di Prato