DreamLab: l’applicazione per accelerare la ricerca sul cancro

Scaricandola gratuitamente sul proprio telefonino, ogni cittadino può dare il proprio contributo alla ricerca.

416

Basta uno smartphone per aiutare la ricerca contro i tumori. La Fondazione Vodafone Italia e AIRC hanno sviluppato DreamLab, un’applicazione che rientra nel progetto di ricerca “Genoma in 3D”, condotto dai ricercatori dell’Istituto milanese Ifom, con il supporto di AIRC.

Scaricandola gratuitamente sul proprio telefonino, ogni cittadino può dare il proprio contributo alla ricerca.

Se attivata quando il telefonino è in carica, la piattaforma scarica dal cloud piccoli pacchetti di ricerca che richiedono calcoli e invia i risultati al team al lavoro al progetto.
“Genoma in 3D” intende analizzare nel dettaglio le mutazioni genetiche delle persone affette da neoplasie. L’obiettivo del progetto è proprio quello di ottimizzare i tempi richiesti dalla ricerca, al fine di riuscire a delineare ogni tipo di tumore ambendo a sviluppare nuove terapie più mirate e personalizzate.