Epatite C: in Italia i farmacieliminano il virus nel 96% dei pazienti

Le terapie basate sui farmaci ad azione diretta anti-Hcv sono in grado di eliminare del tutto il virus dell’epatite C in oltre il 96% dei pazienti trattati.

264

Le terapie basate sui farmaci ad azione diretta anti-Hcv sono in grado di eliminare del tutto il virus dell’epatite C in oltre il 96% dei pazienti trattati.

Stefano Vella, direttore del Centro nazionale per la Salute Globale dell’Istituto Superiore di Sanità (Iss), spiega che l’Italia ha raggiunto il primo target dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms): ridurre al 65% le morti collegate all’epatite C. Grazie agli oltre 180mila trattamenti effettuati, la Penisola può vantare una delle più vaste esperienze in quest’ambito.

Loreta Kondili, responsabile scientifico della piattaforma Piter, afferma che “raggiungere gli obiettivi attesi dall’uso di farmaci antivirali è legato non solo alla loro elevatissima efficacia e all’ottimo profilo di sicurezza, ma anche allo sviluppo di ricerche adeguate per valutare il loro impatto alla vita reale in un contesto specifico epidemiologico come quello italiano, che ha mantenuto il primato di alta prevalenza in Europa per l’infezione da Hcv”.