Flat tax, Rossin, Acli: la pagheranno le famiglie

“Una flat tax senza correttivi significa che a rimetterci, come sempre, saranno le famiglie del ceto medio”.

498

Dopo che Salvini ha annunciato la sua svolta sulle tasse con l’inserimento della flat tax, le Acli hanno fatto sentire la propria voce.

“Una flat tax senza correttivi significa che a rimetterci, come sempre, saranno le famiglie del ceto medio”.

È quanto afferma Roberto Rossini, Presidente nazionale delle Acli “In Italia è necessaria una riforma fiscale vera, innovativa, che aumenti la progressività degli scaglioni invece che appiattirli, perché si rischia di rendere nulle tutte le deduzioni e le detrazioni per le famiglie. Occorre un fisco più familiare e personalizzato”.