Focolaio di morbillo a Rimini

Sono 17 i pazienti contagiati, corsa contro il tempo per evitare l'epidemia

67

L’Istituto per la sicurezza sociale, intervenendo sui 17 casi di morbillo registrati tra ragazzi non vaccinati delle scuole superiori della provincia di Rimini. ricorda che L’allerta morbillo resta alta nel Riminese.

Ma la priorità più importante adesso è evitare l’epidemia. Molti dei malati sono studenti delle scuole superiori. Per questo l’Ausl, fin dai primi casi conclamati, sta chiamando tutti coloro che sono stati a contatto con i soggetti contagiati, per verificare il loro stato di salute e per invitare a vaccinarsi. Sono circa 600 le persone sotto osservazione fin qui.