Furlan: “La linea del Governo è assolutamente sbagliata”

Abbiamo bisogno di far ripartire i cantieri

72

Annamaria Furlan, segretario nazionale della Cisl a margine del consiglio regionale del sindacato siciliano dichiara che: “Abbiamo tanti, tanti tavoli per aziende in crisi in cui il Governo è assolutamente silente. Questo Paese da troppo tempo, e in questo ultimo anno in modo particolare, non ha una politica industriale”.

“Il sud è scomparso dalla legge finanziaria”. “E’ come se con il reddito di cittadinanza risolvessimo i problemi del sud che ha bisogno di investimenti e di reti sociali”. Quella dello sviluppo del Mezzogiorno, ha detto ancora, “è una questione che deve essere ripresa, ma il governo l’ha dimenticata”. In particolare la situazione della Sicilia “è una cartina di tornasole assolutamente chiara”, ha aggiunto Furlan, “mancano le infrastrutture e manca un progetto serio di crescita che si fa solo con investimenti in innovazione e ricerca. Tutto quello che ha tagliato la legge finanziaria”.

Che aggiunge: “La linea del Governo sulla Tav, come le tante opere infrastrutturali bloccate, è assolutamente sbagliata. Abbiamo bisogno di far ripartire i cantieri, i lavori nelle infrastrutture per collegare il Sud al Nord e il Nord con tutta l’Europa. Solo così potremo essere un Paese competitivo nella qualità”.