Giappone: si dimette il presidente del Comitato olimpico Takeda

Stando alle prime indiscrezioni di stampa, il ruolo di Takeda potrebbe essere assunto dall’ex medaglia d’oro del judo Yasuhiro Yamashita, o da Kozo Tashima, entrambi dirigenti del Joc.

981

Il presidente del Comitato olimpico del Giappone (Joc), Tsunekazu Takeda, indagato per corruzione dalla magistratura francese, ha rassegnato le dimissioni.

Takeda era tornato a dirsi innocente il mese scorso, di fronte al consiglio esecutivo del Joc. Il funzionario si era scusato per aver causato discredito all’Organizzazione: “Mi impegno solennemente a lavorare da questo momento in poi per fugare qualunque sospetto”, aveva detto il funzionario, riferendosi alle presunte tangenti pagate per garantire la selezione della candidatura di Tokyo ad ospitare le Olimpiadi estive del 2020. L’ormai ex presidente del Joc aveva confermato di essere già stato interrogato dalle autorità francesi a Parigi, lo scorso dicembre.

Stando alle prime indiscrezioni di stampa, il ruolo di Takeda potrebbe essere assunto dall’ex medaglia d’oro del judo Yasuhiro Yamashita, o da Kozo Tashima, entrambi dirigenti del Joc.