Il nuovo Congresso Usa rimane con una schiacciante presenza cristiana

L’analisi del Pew Research Center confronta le affiliazioni religiose dei membri del Congresso, ma non misura il loro livello di credenza o di pratica religiosa.

81

La ricerca condota dal Pew Research Center, un’organizzazione no profit e indipendente, evidenzia che la connotazione religiosa sia al Senato che alla Camera è ancora un elemento centrale nella guida politica del Paese.

Solo 18 tra deputati e senatori non si è identificato in una fede, mentre gli altri 527 hanno risposto positivamente alla domanda sulla loro affiliazione religiosa.

Una novità è l’ingresso di due deputate musulmane, che assieme a un deputato dell’Indiana fanno salire a 3 i rappresentanti dell’Islam. La maggior parte dei membri non cristiani del Congresso sono ebrei (34), ma ci sono anche 2 buddisti, 3 indù, 2 universalisti unitari.

Tra i non cristiani 2 sono repubblicani e tutti gli altri democratici. I repubblicani possono contare su 136 deputati protestanti e 54 cattolci, mentre per i democratici, i rappresentanti protestanti sono 97 e i cattolici 87.