Impiantata all’Humanitas la prima protesi di ginocchio stampata interamente in 3D

Grazie alla tecnologia 3D è stata realizzata una protesi totale di ginocchio in lega di cromo cobalto.

62

E’ stato realizzato all’Istituto Humanitas di Milano il primo impianto al mondo di una protesi totale al ginocchio personalizzata e interamente stampata in 3D.

L’intervento è stato reso possibile grazie allo studio dei medici e dei ricercatori del Centro per la ricostruzione articolare del ginocchio insieme agli ingegneri ed esperti di Intelligenza Artificiale di ‘Rejoint’, startup bolognese cresciuta all’interno di Almacube, l’incubatore di nuove esperienze imprenditoriali promosso dall’Università di Bologna e da Confindustria Emilia.

Grazie alla tecnologia 3D è stata realizzata una protesi totale di ginocchio in lega di cromo cobalto. Attraverso Tac e risonanza magnetica sono state rilevate le caratteristiche e i parametri anatomici del paziente, sulla base delle quali è stata disegnata la più̀corretta geometria, e in seguito è stata realizzata la protesi attraverso la stampa 3D, ricostruita fedelmente sulle dimensioni specifiche del suo ginocchio.

Inoltre, attraverso una visione computerizzata in 3D e un sistema intelligente di algoritmi è stato effettuato un planning preoperatorio interattivo, fondamentale per facilitare il posizionamento e la definizione della corretta dimensione della protesi. Il paziente è già stato dimesso e sta effettuando il normale decorso post-operatorio. A effettuare l’intervento il professor Maurilio Marcacci, responsabile del Centro per la ricostruzione articolare del ginocchio di Humanitas, il suo team, il dott. Francesco Iacono e il dott. Tommaso Bonanzinga, specialisti in ortopedia del Centro steso.