Israele: nuove elezioni il 17 settembre

Dopo un dibattito di 12 ore, i legislatori hanno approvato con un voto 74 a 45 un disegno di legge del partito Likud per sciogliere la 21ª Knesset e tenere nuove elezioni il 17 settembre.

280

Il parlamento israeliano (Knesset) ha votato lo scioglimento dell’assemblea dopo che il primo ministro, Benjamin Netanyahu, non è riuscito a rispettare la scadenza per formare un nuovo governo.

Dopo un dibattito di 12 ore, i legislatori hanno approvato con un voto 74 a 45 un disegno di legge del partito Likud per sciogliere la 21ª Knesset e tenere nuove elezioni il 17 settembre.

Al termine del voto Netanyahu ha accusato il capo di Yisrael Beytenu, Avigdor Liberman, di aver “trascinato il paese verso elezioni inutili”, riferisce il quotidiano “Time of Israel”.

“Liberman aveva detto che mi avrebbe sostenuto come primo ministro ma non ha avuto intenzione di farlo sin dal primo momento”, ha aggiunto Netanyahu che ha definito Liberman “parte della sinistra”.