La Camera vota sì all’impeachment per Donald Trump

Donald Trump entra nella storia come il terzo presidente degli Stati Uniti sottoposto a impeachment, per abuso di potere e ostruzione del Congresso.

311

Con 230 voti a favore e 197 contro, la Camera americana ha approvato l’impeachment, per abuso di potere e ostruzione del Congresso, mettendo formalmente Donald Trump in stato d’accusa per l’Ucrainagate. Solo due dem hanno votato contro, mentre uno non ha votato. Dei repubblicani 195 hanno detto no e due non hanno votato.

Trump è così il terzo presidente Usa a finire a giudizio.

Anche se i Democratici, ora, sono dubbiosi che il Senato, a maggioranza Repubblicana, faccia il suo dovere.

“La Camera dei Rappresentanti Usa ha fatto il suo dovere costituzionale. Sfortunatamente sembra sempre più evidente che il Senato repubblicano non lo farà. Questa questione non sarà risolta fino al prossimo novembre dal popolo americano”. Così Michael Bloomberg, candidato alla presidenza con i democratici.