La pressione bassa è pericolosa

Seppur meno frequente della più grave e preoccupante ipertensione, la pressione bassa (o ipotensione) è un disturbo piuttosto diffuso, che è frequentemente associato a stanchezza generalizzata, capogiri, senso di svenimento, confusione e visione offuscata.

1872

Le linee guida aggiornate sulla pressione sanguigna dell’American Heart Association indicano che molte persone, in particolare agli anziani, vengono diagnosticate pressione alta o ipertensione. Può sembrare una cattiva notizia, ma le nuove linee guida evidenziano alcune importanti novità che cardiologi e ricercatori di salute del cuore hanno imparato dagli ultimi studi sulla pressione sanguigna. In particolare, apprendendo che il danno da alta pressione del sangue inizia a pressioni molto più basse di quanto si pensasse e che è più importante che mai iniziare a prestare attenzione alla pressione sanguigna prima che inizi a causare problemi.
La misurazione della pressione arteriosa è uno dei test più comuni in medicina, riuscire a farlo bene può essere una questione anche di vita o di morte perché l’ipertensione porta a malattie gravi come infarti, ictus e persino demenza.

Seppur meno frequente della più grave e preoccupante ipertensione, la pressione bassa (o ipotensione) è un disturbo piuttosto diffuso, che è frequentemente associato a stanchezza generalizzata, capogiri, senso di svenimento, confusione e visione offuscata. Una pressione bassa di grado lieve è, spesso, priva di significato clinico, soprattutto se non si accompagna ad alcun sintomo; al contrario, una pressione bassa di grado intermedio o, peggio ancora, una pressione bassa di grado severo sono, generalmente, il segnale di un malfunzionamento dell’organismo. Le cause dell’ipotensione sono molte e variano da un soggetto all’altro. D’estate, il caldo porta l’organismo a diminuire la pressione di qualche mm di mercurio. In questo caso la terapia migliore è bere molta acqua, assumendo sali minerali, evitare di restare per troppo tempo sotto il sole e consumare qualche alimento salato. Spesso però la pressione bassa può essere causata da alcuni farmaci, come i diuretici (usati contro l’ipertensione), le medicine contro il Parkinson e per trattare l’ipertrofia della prostata. Quando non ci sono patologie specifiche e gravi alla base, chi soffre di pressione bassa può tenerla sotto controllo curando l’alimentazione, inserendo nella propria dieta frutta e verdura fresca, pochi grassi e diminuendo il consumo di alcolici, che rendono la digestione più lenta e difficile.