La Sottosegretaria alla Cultura Lucia Borgonzoni chiude Migrarti

ll progetto “MigrArti” era nato con l’obiettivo di coinvolgere le comunità di immigrati stabilmente residenti in Italia

511

la Sottosegretaria alla Cultura Lucia Borgonzoni (cui il Ministro Alberto Bonisoli ha assegnato le deleghe per cinema ed audiovisivo ed Unesco) ha dichiarato oggi che il progetto “MigrArti”, finalizzato alla promozione delle attività culturali delle comunità immigrate per la migliore inclusione sociale, non può essere considerato “strutturale”, e che verosimilmente non verrà rifinanziato per il 2019 anche se a luglio aveva confermato tutti gli incarichi.ù

ll progetto “MigrArti” era nato con l’obiettivo di coinvolgere le comunità di immigrati stabilmente residenti in Italia, con particolare attenzione ai giovani di “seconda generazione”, che fanno ormai parte integrante – dal punto di vista umano, culturale, lavorativo ed economico del tessuto sociale – del nostro Paese.

Il bando “Spettacolo” è stato aperto a progetti di teatro, danza e musica, mentre quello “Cinema” a rassegne, cortometraggi e documentari, ovvero al cinema ed all’audiovisivo (inclusi cartoni animati). Entrambi i bandi hanno l’obiettivo di consolidare il legame con i “nuovi italiani”, riconoscendo e valorizzando le loro culture di provenienza e le culture che stanno costruendo in Italia.