Le proprietà benefiche delle fave

Il contenuto proteico ne ha fatto per lunghi periodi uno dei classici cibi dei poveri

643

La pianta della fava (Vicia faba L.) è una leguminosa appartenente alla famiglia delle Fabaceae. È una erbacea dall’accrescimento molto rapido, con steli eretti, alti in media fino a 1 m, grossi e di forma quadrangolare, non ramificati ma con qualche stelo secondario che si sviluppa alla base del fusto principale.

Il contenuto proteico ne ha fatto per lunghi periodi uno dei classici cibi dei poveri, grazie al prezzo economico, alla facilità di coltivazione e diffusione, e alle ottime proprietà salutari e nutrizionali. Le fave garantiscono infatti l’apporto di ferro e altri minerali, e una notevole quantità di vitamine, ovviamente se consumate crude, poiché la cottura spesso distrugge alcuni dei componenti.

I principali nutrienti sono:

84%: acqua
5% proteine
5% di fibre
4,5% di carboidrati
pochissimi grassi (0,4%)
Sali minerali: potassio, magnesio, rame, selenio e soprattutto ferro → contrasta l’anemia
Vitamine: soprattutto vit. A