L’Italia diventa tutta “zona rossa”.

Le misure che estendono a tutta Italia le restrizioni finora applicate solo nelle 'zone rosse' sono diventate immediatamente breaking news in tutto il mondo. 

197

“Non ci sarà più una zona rossa. Le misure restrittive vengono estese a tutta Italia”. E’ l’ultima misura annunciata dal premier Giuseppe Conte per far fronte all’emergenza coronavirus. “I contagi e i decessi sono in forte aumento”, ha sottolineato il presidente del Consiglio invitando tutti a cambiare le proprie abitudini e limitare gli spostamenti. Le nuove misure del provvedimento, chiamato da Conte “Io resto a casa”, saranno in vigore da oggi.

Gli spostamenti saranno consentiti solo per lavoro, necessità o salute.

Iin tutta Italia l’attività di scuole di ogni ordine e grado e delle università è sospesa fino al 3 aprile.

Non è all’ordine del giorno una limitazione dei trasporti pubblici, per garantire la continuità del sistema produttivo e consentire alle persone di andare a lavorare.

“Le nostre abitudini vanno cambiate ora” “I numeri – ha ribadito Conte dobbiamo rinunciare tutti a qualcosa per il bene dell’Italia. Lo dobbiamo fare subito e ci riusciremo solo se tutti collaboreremo e ci adatteremo a queste norme più stringenti”.

Il premier ha poi detto che “non c’è ragione per cui proseguano le manifestazioni sportive, abbiamo adottato un intervento anche su questo”. Si ferma dunque anche il campionato di calcio di Serie A.

Le misure che estendono a tutta Italia le restrizioni finora applicate solo nelle ‘zone rosse’ sono diventate immediatamente breaking news in tutto il mondo.

“L’Italia estende le misure per il coronavirus a tutta la nazione”, e’ l’apertura della Bbc. Sulla stessa linea il francese Le Figaro, il britannico Guardian e lo spagnolo El Pais. E per il Washington Post “L’Italia estende le restrizioni ai viaggi a tutto il Paese, mettendo in lockdown 60 milioni di persone