Morto Lou Ottens, l’inventore delle musicassette

Ottens ha dato importanti contributi allo sviluppo di supporti audio.

215

E’ morto a 94 anni Lou Ottens, l’ingegnere olandese, inventore negli anni Sessanta delle musicassette di cui sono stati venduti più di 100 miliardi di esemplari in questi anni.

Ottens si è interessato alla tecnologia sin dalla tenera età. Durante la seconda guerra mondiale , ancora adolescente, costruì una radio con la quale ascoltava segretamente le trasmissioni di Radio Oranje . La radio aveva una primitiva antenna direzionale per evitare i disturbatori tedeschi . Dopo la guerra, Ottens andò a studiare ingegneria meccanica presso la Technische Hogeschool di Delft . Per guadagnare qualche soldo in più, ha lavorato giorno e mezzo per tre anni come costruttore – disegnatore in una fabbrica per apparecchi radiologici . Ha conseguito la laurea in ingegnerianel 1952.

E proprio nel 1952 inzia la sua carriera in Philips. Ha iniziato presso il dipartimento di meccanizzazione aziendale del gruppo industriale principale Apparaten di Eindhoven. Nel 1957 fu trasferito allo stabilimento Philips nella città belga di Hasselt , aperto due anni prima. All’epoca , la struttura produceva giradischi , cambiadischi , registratori e altoparlanti e impiegava quasi 1.500 dipendenti.

Ottens ha dato importanti contributi allo sviluppo di supporti audio. In De Ingenieur , la rivista del Royal Institute of Engineers , un articolo del 2007 su di lui fornisce una cronologia delle invenzioni storiche in questo campo. La linea comprende il fonografo di Thomas Edison , il grammofono di Emile Berliner , registrazioni magnetiche di Valdemar Poulsen , la colonna sonora di Fritz Pfleumer , il disco di Peter Goldmarke la cassetta compatta e il compact disc di Lou Ottens.