Nobel Medicina, l’immunoterapia batterà i tumori entro il 2050

il sistema immunitario è la chiave della battaglia contro il cancro

561

Notizie incoraggianti nella lotta ai tumori arrivano dalla ricerca. Tra 30 anni tutte le forme di tumore potranno essere sconfitte con l’immunoterapia, ossia utilizzando le difese del sistema immunitario come armi contro le cellule malate: lo ha detto oggi a Stoccolma il Nobel per la Medicina 2018 Tasuku Honjo, dell’Universita’ di Tokyo, che divide il premio con l’americano James P. Allison, dell’Anderson Cancer Center.

“Se non riusciremo a eliminare tutti i tumori, potremo comunque riuscire a bloccarli, impedendo loro di continuare a crescere”, ha detto ancora Honjo.

“E’ una strada che abbiamo aperto 20 anni fa e adesso un grande numero di persone in tutto il mondo lavora nel campo dell’immunoterapia”. “E’ un campo molto promettente, ma ancora per un po’ l’immunoterapia dovrà essere combinata con radioterapia e chemioterapia”, però  “il sistema immunitario è la chiave della battaglia contro il cancro”.