Presentato l’itinerario sinodale dell’Assemblea ecclesiale dell’America Latina

Tutti noi siamo discepoli missionari in uscita

124

Il Consiglio episcopale latinoamericano (Celam) ha presentato l’itinerario sinodale dell’Assemblea ecclesiale , con gli interventi, tra gli altri, del presidente dell’organismo, mons. Miguel Cabrejos, arcivescovo di Trujillo (Perù), del segretario generale, mons. Jorge Eduardo Lozano, vescovo di San Juan de Cuyo (Argentina), del card. Marc Ouellet, presidente della Pontificia commissione per l’America Latina, del card. Óscar Rodríguez Maradiaga, arcivescovo di Tegucigalpa (Honduras), presidente del Comitato preparatorio, del presidente della Conferenza episcopale messicana, mons. Rogelio Cabrera López, arcivescovo di Monterrey.

“Tutti noi siamo discepoli missionari in uscita” è il titolo dell’assemblea che si svolgerà dal 21 al 28 novembre prossimi a Città del Messico.

Mons. Cabrejos, avvertendo che l’Assemblea sarà l’occasione per ringraziare, per contemplare, approfondire e ravvivare i frutti e il mandato che ci ha lasciato la quinta Conferenza generale di Aparecida ha chiarito che vuole accogliere il richiamo alla conversione, sotto vari punti di vista, che è giunto in questi anni dal magistero di Papa Francesco. La cultura dell’incontro sarà messa in atto per “dispiegare un’ecclesiologia del Popolo di Dio” attraverso un processo partecipativo di ascolto aperto a tutti, non solo di coloro che ricoprono incarichi di responsabilità formale nella Chiesa, nell’ottica di una “teologia della sinodalità, al quale apre nuovi cammini che i fedeli percorrono sulla via dell’evangelizzazione e dell’annuncio del Regno”.

Questa, inoltre, sarà un’assemblea mista. Cioè, alcune persone saranno presenti a Città del Messico e altre prenderanno parte da sedi alternative in ciascuno dei paesi che compongono il CELAM, l’America Latina e i Caraibi.