Progetto Insulae: raccontare in modo nuovo il patrimonio culturale italiano. Un’iniziativa per Expo Dubai di Treccani e Magister Art.

136

 

Si tratta di una sfida importante, che ha lambizione di diventare un percorso culturale denso di sviluppi e diramazioni. Il progetto e i suoi prodotti avranno un ulteriore spazio di visibilità sul portale Treccani e, a partire dal 10 marzo, in un evento istituzionale a EXPO Dubai presso lAuditorium del padiglione italiano,

Redazione

Il progetto Insulae, ideato e realizzato da Treccani e Magister Art, renderà pubblici i risultati della prima tappa del suo percorso a EXPO Dubai con la proiezione, nelle giornate dal 9 al 15 gennaio 2022, di quattro cortometraggi all’interno della Galleria e della Sala Studio del Padiglione Italia. Le prime quattro opere sono dedicate a Murano, Pienza, Procida e Castro (Lecce) e rappresentano un’innovativa sintesi fra strumenti tradizionali e modalità digitali. I contenuti enciclopedici certificati della banca dati Treccani si coniugano infatti con immagini e infografiche per raccontare queste piccole e nondimeno importanti realtà, valorizzandone l’eredità storico-archeologica, il paesaggio, il patrimonio artistico e soprattutto dando voce alle persone che quei luoghi abitano e rendono vivi.

 

 

Il progetto Insulae parte dunque dalle storie straordinarie di due piccoli comuni come Castro e Pienza, isole concettuali, e di due isole geografiche reali, come Procida e Murano; i cortometraggi mostrano il viaggio di avvicinamento, l’immersione nella fisicità dei luoghi e attraverso questi la vita quotidiana e il lavoro delle persone, la storia e i suoi lasciti preziosi. Sviluppando il tema dell’insularità, della specificità, Insulae, con questo primo tassello e con gli sviluppi futuri, vuole contribuire a creare una nuova mappa culturale dell’Italia e così essere un innovativo strumento per promuovere all’estero i piccoli Comuni e le isole con il loro specifico valore.

 

La dimensione insulare viene inserita in un contesto apparentemente connotato in modo diverso come EXPO Dubai, il cui tema generale è il collegamento, la connessione (Connecting minds, creating the future). Anche il Padiglione Italia, che si presenta con un volto estremamente innovativo, mette in risalto l’importanza dei legami con il tema La bellezza unisce le persone. Naturalmente, approfondendo lo sguardo, appare feconda proprio la relazione tra identità e connessione, tra diversità e legame, tra particolare e universale, che aiutano a capire la specificità del patrimonio culturale italiano, armonioso e complesso mosaico di ‘isole’ che pur nella loro unicità non vivono come monadi non comunicanti.

 

Continua a leggere

https://www.treccani.it/magazine/atlante/cultura/Progetto_Insulae.html?utm_source=newsletter&utm_medium=email&utm_campaign=pem