Qualità della vita: Bolzano è la prima città, Roma crolla nella classifica

La capitale scende dal 67esimo all'85esimo posto della classifica

679

Bolzano è la città dove si vive meglio in Italia, seguita da Trento e Belluno.

Roma con un netto balzo indietro è in 85esima posizione, perdendone 22 rispetto al 2017.  Male anche Venezia. Milano si attesta 55esima, salendo di due posti. Stabili Napoli (in terz’ultima posizione) e Palermo (al 106 posto). Fanalino di coda Vibo Valentia.

Si evince dall’indagine sulla Qualità della vita nelle province italiane realizzata da Italia Oggi con l’Università La Sapienza di Roma, giunta alla 20esima edizione. La ricerca fotografa modelli virtuosi, criticità e cambiamenti in atto nelle province e nelle principali aree del Paese. Sono nove le ‘griglie’ dell’analisi: affari e lavoro, ambiente, criminalità, disagio sociale e personale, popolazione,servizi finanziari e scolastici, sistema salute, tempo libero e tenore di vita, con 21 sotto dimensioni e 84 indicatori di base.

Tutti questi indicatori hanno segnato il brusco scivolone della capitale, scesa dal 67/o all’85/o posto della classifica ma hanno anche dimostrato come nelle piccole città si viva meglio: Tra queste Siena, Pordenone, Parma, Aosta, Sondrio, Treviso e Cuneo. Treviso, in particolare, risulta la provincia più sicura d’Italia.