10La nomina del vescovo ausiliare di Lille – monsignor Antoine Hérouard – a delegato della Santa Sede per il santuario di Lourdes, riflette la preoccupazione di Papa Francesco.

Un commissariamento in piena regola. Come dire: Guillaume de Vulplan – manager dal curriculum di tutto rispetto come risanatore di aziende in crisi – ha certamente riportato i conti in ordine al santuario, ma ne ha probabilmente sminuito la prerogativa di sito di preghiera e di testimonianza cristiana.

Solo che nei luoghi di culto il popolo di Dio invoca la devozione assai più dell’efficienza finanziaria; di qui il cambio di rotta. D’altronde è così: se la fede comincia là dove la ragione finisce, il troppo profano diventa incomprensibile.