Scadenze fiscali: Bollo auto 2018

C'è uno schema ben preciso di sanzioni a cui va incontro chi non paga il bollo auto

112

In questi giorni stanno arrivano centinaia di avvisi bonari per ravvedersi il prima possibile per il mancato pagamento del bollo auto 2018.

Il bollo auto 2018 va pagato per il semplice possesso di un’auto. Si tratta di un passaggio da non perdere di vista perché l’imposta è legata alla proprietà e non a suo utilizzo. Significa che il versamento va effettuato sempre e comunque. Il calcolo dell’importo da versare varia sulla base della potenza del veicolo e della regione di residenza.

E cosa succede nel caso di pagamento in ritardo?

C’è allora uno schema ben preciso di sanzioni a cui va incontro chi non paga il bollo auto ed è legato proprio alle tempistiche del ritardo con cui si sana l’irregolarità. Più esattamente entro 2 settimane dalla scadenza, la multa è pari allo 0,1% importo del bollo per ogni giorno di ritardo; per il pagamento dal 15esimo al 30esimo giorno dalla data di scadenza è pari all’1,50% dell’importo del bollo non pagato. In tutti i casi, gli interessi di mora ammontano allo 0,3% per ogni giorno di ritardo. Da segnalare che il ravvedimento tra il 31esimo e il 90esimo giorno dal termine prevede una sanzione pari all’1,67% più interessi di mora mentre per il ravvedimento dopo il 91esimo giorno ed entro un anno, la sanzione è pari a 3,75% più interessi di mora.