Theresa May si dimetterà il 7 giugno

Nelle prossime settimane il partito conservatore dovrà scegliere il futuro leader

69

Theresa May lascerà la guida del partito conservatore il 7 giugno, aprendo la strada a un successore che si insedierà come nuovo primo ministro della Gran Bretagna, probabilmente entro la fine di luglio.

Theresa May, durante il suo discorso, ha rivendicato i meriti della sua premiership e ha sottolineato che il successore dovrà cercare un compromesso sulla Brexit.

“E’ e sarà sempre un motivo di profondo dispiacere per me il fatto di non essere stata in grado di portare a termine la Brexit”

Dopo le dimissioni di May ci sarà una nuova elezione. Al momento i favoriti  sono l’ex ministro degli Esteri ed ex sindaco di Londra Boris Johnson e  Andrea Leadsom, la ministra del governo che si occupava dei lavori parlamentari e che questa settimana aveva annunciato le sue dimissioni, in aperta polemica con May. Entrambi convinti sostenitori di una Brexit dura.

Altri possibili futuri primi ministri sono Dominic Raab, ex ministro per Brexit del governo britannico; Jeremy Hunt, il segretario agli Esteri; e Michael Gove, ministro dell’Ambiente.

Comunque, a chiunque verrà eletto toccherà il compito di raccogliere i cocci cercando di non infliggere nuovi danni all’economia britannica.