UK: migliaia di militari tornano alla vita civile

Il governo ha affidato il compito a Mark Francois, un ex sottosegretario che attualmente è membro della commissione Difesa della Camera dei comuni.

86

Il primo ministro britannico, Theresa May, ha ordinato un’indagine per capire come mai ogni anno siano migliaia i militari del Regno Unito che decidono di tornare alla vita civile. Lo riferisce oggi il quotidiano britannico “The Times”.

Il governo ha affidato il compito a Mark Francois, un ex sottosegretario che attualmente è membro della commissione Difesa della Camera dei comuni. L’indagine è stata decisa dopo la pubblicazione degli ultimi dati sul personale delle Forze armate britanniche. Nel 2017, l’ultimo anno per il quale si hanno dati ufficiali completi, ben 7.500 militari hanno scelto di congedarsi Si tratta del 5,6 per cento del totale, con un netto incremento rispetto al 3,8 per cento del 2010.

Questa tendenza, sostiene il “Times”, è correlata alla diminuzione del numero dei militari che dicono di essere soddisfatti della vita militare. Secondo la rilevazione che le stesse Forze armate britanniche conducono ogni anno, la percentuale di soddisfazione per la vita militare del personale è scesa dal 60 per cento del 2010 al 41 per cento dello scorso anno.

Intanto, anche per quest’anno, l’esercito britannico non è riuscito a raggiungere l’obiettivo di reclutamento prefissato, mancando cinquemila reclute per raggiungere gli 82 mila effettivi previsti.