Una nuova tecnologia per la biopsia cerebrale

I ricercatori dell’Università di Adelaide, in Australia, hanno sviluppato una nuova tecnologia

549

I ricercatori dell’Università di Adelaide, in Australia, hanno sviluppato una nuova tecnologia per diminuire il rischio di emorragie nel corso delle biopsie cerebrali.

L’ago è dotato di una mini-cinepresa non più grande del diametro di un capello. Si tratta di una telecamera a fibra ottica in grado di localizzare la posizione dei vasi sanguigni con estrema precisione.

Al momento l’ago è stato sperimentato su 11 pazienti sottoposti a interventi di neurochirurgia.