Vescovi e Sindaci del Mediterraneo: a Roma, il 10 febbraio, la conferenza stampa di presentazione dell’incontro.

282

 

Il Sindaco Nardella ha ben sintetizzato le ragioni e gli obiettivi dell’evento: “A più di mezzo secolo dai dialoghi del Mediterraneo promossi da Giorgio La Pira a Palazzo Vecchio, si scriverà un nuovo capitolo inedito per aprire una nuova era nel mare dove sono nate le civiltà più antiche e le tre comunità religiose abramitiche”.

 

Agensir

 

Si terrà dal 23 al 27 febbraio, a Firenze, l’Incontro dei Vescovi e Sindaci del Mediterraneo, che si concluderà con la visita di Papa Francesco. L’evento sarà illustrato in conferenza stampa a Roma giovedì 10 febbraio, alle ore 11, nella Sala Giubileo della Lumsa (via di Porta Castello, 44). Moderati da Vincenzo Corrado, direttore dell’Ufficio nazionale per le comunicazioni sociali, interverranno: il card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Cei; il card. Giuseppe Betori, arcivescovo di Firenze; mons. Antonino Raspanti, vescovo di Acireale e vicepresidente della Cei, e il sindaco di Firenze, Dario Nardella.

 

“Nel solco dei Colloqui mediterranei organizzati da Giorgio La Pira, ci ritroveremo insieme per ascoltarci e riflettere sulle sfide che i Paesi che si affacciano sul Mare Nostrum sono chiamati ad affrontare”, afferma il card. Bassetti: “Riprendendo il dialogo avviato nella precedente edizione di Bari, ci soffermeremo in particolare sul tema della cittadinanza, centrale per avviare processi di pace, integrazione e solidarietà. Ripartiamo da Firenze con il desiderio di aiutare il Mediterraneo a tornare ad essere quello che fu, cioè luogo di unità e non di conflitto, di sviluppo e non di morte”.

 

“I sindaci delle più importanti città del Mediterraneo si incontreranno per tre giorni a Firenze in un impegno collettivo a favore della pace, dell’ambiente, della cooperazione allo sviluppo, dell’inclusione sociale”, dichiara il sindaco Nardella: “Questo incontro culminerà nel dialogo con i vescovi e con il Papa. A più di mezzo secolo dai dialoghi del Mediterraneo promossi da Giorgio La Pira a Palazzo Vecchio, si scriverà un nuovo capitolo inedito per aprire una nuova era nel mare dove sono nate le civiltà più antiche e le tre comunità religiose abramitiche”.