Von der Leyen: “Serve un piano europeo di biodifesa”.

Tra le proposte un piano contro le minacce sanitarie

127

Ursula Von der Leyen in un’intervista concessa al “Financial Times” ha chiarito che in Europa bisogna allestire strutture mediche con l’obiettivo di gestire “un’era delle pandemie”, anche quando il Covid-19 sarà stato sconfitto.

Secondo Von der Leyen, l’Unione Europea non si può permettere soste e ha la necessità di possedere un piano per una risposta rapida alle minacce sanitarie che coinvolgono il continente. “L’Europa è determinata a rafforzare la propria capacità di produrre vaccini. Stiamo entrando in un’era delle pandemie. Se si guarda a quanto è accaduto negli ultimi anni, con l’Hiv, Ebola, Mers e Sars, quelle erano epidemie che potevano essere contenute, ma non possiamo pensare che sia tutto finito una volta superato il Covid-19.

Tra le proposte per un piano contro le minacce sanitarie, La presidente ha ricordato anche che lo scorso mese ha presentato un piano per la biodifesa, chiamato “Hera Incubator”, progetto che unirà ricercatori, aziende biotech, produttori e autorità pubbliche con l’obiettivo di monitorare emergenze sanitarie e lavorare anche in tempi quanto più brevi possibili sui vaccini.